venerdì 11 novembre 2011

L'arte del rimorchio

"Signorina, venga di là che le faccio vedere
il quadro della parte di sotto"
Ieri sono andato alla mostra di Cezanne a Palazzo Reale.
Io ADOOOORO l'arte e tutte le stronzate annesse, ma sappiamo tutti che gli artisti alla fin fine era spinti da un solo obiettivo: riuscire a raccattare un po' di figa (o ciò che più li aggradava).
Toulouse-Lautrec riusciva a trombare anche se era uno storpio, tanto che morì felicemente di sifilide, Gaugin era uno zozzone e dovette andare fino a Tahiti per fare turismo sessuale, poco prima di morire di, guarda caso, sifilide, ma dopo essersi accoppiato con una quattordicenne del luogo. Van Gogh ebbe una vita tristissima, ma ciò non gli tolse il piacere di riuscire ad ammalarsi di gonorrea, certo, vivere con una prostituta alcolizzata con il vaiolo non deve aver aiutato.
Manet? Sifilide. Benvenuto Cellini? Sifilide. E così via fino ai giorni nostri.
Se ci pensate, le artiste donne son state pochissime, perchè la donna ha meno difficoltà a racimolare, cioè, a parte Artemisia Gentileschi che era un cesso (è in corso anche una sua mostra a Palazzo Reale) e Frida Kahlo che assomigliava a Bergomi.
Quindi direi che è altamente giustificabile il comportamento di molti uomini che vanno alle mostre principalmente per beccare, altrimenti non si spiegherebbero tutti i vecchi che le frequentano in giacca e cravatta.
Però è importante prepararsi prima, imparare qualcosa dell'artista, della sua vita, delle sue opere per poi non fare la figura dei fessi davanti alla fessa.
Ecco alcune frasi da rimorchio da sfoggiare alla mostra di Cezanne, scritte direttamente da uno che non ha mai beccato ad una mostra:
- Lo sai che Cezanne era amico di Zola? Poi quello è andato al Chelsea e non si son più sentiti.
- Lui ha potuto dipingere perchè era ricco di famiglia. Lo stesso motivo per cui io posso star qui a far finta che mi piacciano i quadri. Può interessare?
- Sai che è morto di congestione? Se vieni di là in bagno ti faccio vedere cosa vuol dire.
- Era una persona burbera e scontrosa, finì a fare a botte con parecchie persone. Posso darti una botta per rinverdire i suoi fasti?
- Beh, in questa opera si vede perchè impressionò i pittori cubisti, anche se io, come cubista, preferisco sempre una bella figa.
- Hai visto come è ricorrente nei suoi dipinti la montagna Saint-Victoire? Da casa mia invece si vede il Resegone. Fra l'altro Re Segone è anche il mio soprannome, perchè sono molto solo.
- Il suo quadro che preferisco è "Bagnanti" perchè è il participio presente delle ragazze che mi vedono.
- Cezanne diceva...cito a memoria... "Voglio dipingere la verginità del mondo!", a me più modestamente basterebbe prendere la tua.
- Formazione degli impressionisti stagione 52/53: Monet, Manet, Degas, Cezanne, Pisarro, Sisley, Bazille, Cassat, Morisot, Caillebotte, Renoir. Quell'anno l'album Panini era figo perchè se lo disegnavano da soli.
- Hey, ho un cazzo di un metro e mezzo.

1 commento:

  1. Quando vai alla prossima mostra voglio venire pure io.

    RispondiElimina